Amori estivi: l’amore a tempo determinato

Sarà forse quel senso di libertà che solo il mare può suscitare, o la voglia irrefrenabile d’avventure, o quella naturale positività che colora tutto di bello… ma in estate, innamorarsi è così facile!

Gli amori estivi sono intriganti, avvincenti, affascinanti, allettanti e tutti accumunati dal medesimo ciclo vitale: nascono, crescono e poi si auto-distruggono come la carrozza di Cenerentola allo scoccare della mezzanotte.

L’amore-estivo arriva travolgente e spazza via ogni rigor di logica, barlume di lucidità, briciolo di razionalità e pure la voce della coscienza che, se solo avesse potuto, t’avrebbe sicuramente sussurrato “non è una carrozza, è solo una zucca!”.

L’amore-estivo è perfetto: ha gli occhi del colore del mare, i capelli che profumano di bocciolo, il naso scolpito da Michelangelo e la bocca a forma di cuore che canta trottolino amoroso dudù dadada.

L’amore-estivo è un fulmine a ciel sereno, una secchiata d’acqua ghiacciata in pieno petto, una scossa profonda che sale lungo la schiena, un forte scappellotto dietro la testa da quella tua cara amica che, poverina, cerca in tutti i modi di dirti “guarda, che è brutto!”.

L’amore-estivo è l’amore che finalmente arriva e che fortuna averlo finalmente trovato, guarda un po’, in questa incantevole cornice, con una brezza leggera che sa di magia, i piedi nudi sopra la sabbia e le costellazioni che disegnano nel cielo “IO E TE X SMP“… quasi sembrerà di vivere in un film… un bel film mentale.

L’amore-estivo è passeggiare mano nella mano, comportarsi come una coppia, parlare del futuro insieme e immaginare i nomi dei propri figli che avranno gli occhi del colore del mare, i capelli che profumano di bocciolo, il naso scolpito da Michelangelo e la bocca a forma di cuore che canta trottolino amoroso dudù dadada.

L’amore-estivo arriverà e allora deciderai che per te è il vero amore, quello che aspetti da sempre, l’unico… che dura per tutta la vita.

Poi arriva il 1° Settembre e… dai, che il prossimo sarà quello giusto!

 

Articolo scritto da Gingery per Pink Magazine Italia


Lascia un commento