Anno nuovo: meno buoni propositi, più preghiere

Il 2018 è ufficialmente iniziato ed io ho compilato la mia lista di preghiere per l’anno nuovo.

Diciamoci pure la verità, la lista dei buoni propositi è ormai obsoleta e piuttosto inutile: gli obiettivi prefissati non vengono MAI raggiunti e le caselle MAI spuntate. Andare in palestra, mangiare bene, dormire abbastanza, non sperperare soldi, diventare persone migliori, guardare meno telefilm e vivere di più, visitare la luna, fare il giro del mondo in 80 giorni, bla bla bla

Quest’anno ho deciso di essere onesta con me stessa, quindi mi limiterò a pregare l’anno nuovo di spuntare le caselle dei miei buoni propositi, mentre io trascorro il tempo su Netflix o fingendomi morta. Praticamente pregherò il 2018 affinché risolva le piaghe della mia vita che mi porto dietro ormai dalla lista buoni propositi 1992.

Di seguito vi riporto la mia lista completa (ma non è detto) di preghiere:

 

  1. Al 2018 CHIEDO clemenza.
  2. Al 2018 CHIEDO ricchezza.
  3. Al 2018 CHIEDO il senso di sazietà.
  4. Al 2018 CHIEDO l’estinzione dei CupCake.
  5. Al 2018 CHIED kili in meno.
  6. Al 2018 CHIEDO il buon senso.
  7. Al 2018 CHIEDO il sonno agli orari giusti.
  8. Al 2018 CHIEDO la voglia di – inserire attività a caso-
  9. Al 2018 CHIEDO il lavoro della vita.
  10. Al 2018 CHIEDO pietà.

La lista di preghiere può essere aggiornata durante il corso dell’anno, le suppliche possono essere più o meno intense a seconda del grado di disperazione che più vi identifica:

grado 1. disperati ma non troppo – supplica normale;
grado 2. disperati abbastanza – supplica intensa;
grado 3. disperazione disperata – supplica con pianto.

E’ consigliabile ripetere le stesse almeno una volta al giorno, preferibilmente prima di andare a dormire (si spera all’orario giusto – vedi lista N. 6), risultare convincenti, meritevoli e disperati.

Buona fortuna a tutti!


Lascia un commento