Bentornato Settembre: consigli inutili per affrontarlo

l'estate è finita

Settembre è tornato, l’ho già detto nel titolo, ma si fa sempre fatica ad accettare qualcosa che non ci piace.

L’estate è ufficialmente finita ed eccoci di nuovo tutti qui alle prese con quei buoni propositi stilati non si sa neanche più bene quando.

Recentemente ho letto un articolo che parlava proprio di Settembre e del modo migliore in cui affrontarlo e consigliavano dei piccoli “trucchetti” per superare questo periodo un po’ strano. Ma vi dirò che:

no, non taglierò i miei capelli;
e no, non inizierò a bere delle belle tisane calde perché fanno ancora 40 gradi.

Il mio personale consiglio, invece, è uno solo: disperatevi.

Godetevi al meglio tutta la vostra disperazione, anzi alimentatela più che potete: le teatralità danno sempre tanta soddisfazione.

Procrastinate. Anche l’improcrastinabile. Ignorate le vostre responsabilità, rimandate la dieta, la palestra, le buone abitudini e siate sempre nervosi, terribilmente nervosi.

Rimuginate, tutto il giorno, rimpiangete tutto ciò che ancora non avete e che probabilmente non avrete mai e toglietevi dalla testa l’idea di poter costruire un Luna ParkEZ per il vostro matrimonio.

Rinnegate le vostre capacità e buttatevi giù perché si sa, quando la situazione è nera, è nera.

Ed anche quando vi criticheranno e vi accuseranno di negligenza, voi siate forti, continuate a non far nulla, perché ve lo meritate.

Non ascoltate chi vi diffama divulgando ideali di iperattività e produttività creativa: non state facendo niente? State facendo bene.

Poi vestitevi male, trascuratevi e se vi va non pettinatevi neppure, Settembre non se lo merita che vi pettiniate.

E ricordate: ciò che non farete a Settembre potrete rimandarlo ad Ottobre e ciò che non farete neppure ad Ottobre potrete sempre recuperarlo a Novembre e se ancora a Novembre vi gira male tranquilli, che poi arriva Dicembre e vi portate tutto direttamente nella lista BUONI PROPOSITI che stilerete fiduciosi a Gennaio.

Buona disperazione a tutti!

 


Lascia un commento