Come eliminare le doppie punte e dire loro ciao, ciao

Come eliminare le doppie punte e avere capelli più sani

Eliminare le doppie punte è possibile e senza necessariamente dover cambiare taglio dei capelli.

Vai dal parrucchiere, eppure dopo pochi giorni inizi a vedere quei piccoli capelli che spuntano da tutte le parti e dalla tua solita fluente chioma iniziano a spuntare quelle antiestetiche doppie punte che somigliano a volte a un batuffolo di stoppa. Ecco allora la ricetta perfetta per dire addio alle doppie punte.

Il problema è che succede così, senza preavviso. Stai lì, per fatti tuoi, casomai parli al telefono con un’amica, le dici come va la vita, e per giocherellare ti prendi i capelli fra l’indice e il medio e li guardi senza prestare loro troppo attenzione, in modo passivo.

E tra una chiacchierata e l’altra, spunta quello che non avresti mai voluto vedere: tutti capelluzzi che spuntano a destra e a manca e fanno sembrare la ciocca che hai tra le mani, un filo di canapa sfibrato.
Senza scomporti, continui la chiacchierata e mantenendo esteriormente un aplomb degno di un duca, mentre invece dentro sei un nuovo essere mitologico fatto per metà di panico e per metà donna, vai allo specchio e verifichi quel che prima credevi essere un sospetto e non vorresti mai veder realizzarsi: hai le doppie punte. La tua chioma è condannata.

Senza perderti d’animo e coraggio, però, scopri i consigli di chi qualcosina in più rispetto a te la sa sui capelli e provi a mettere in pratica quello che ti viene suggerito.

Come eliminare le doppie punte

Allora, come sempre se abbiamo le doppie punte, un po’ è anche colpa nostra. Sì, dal parrucchiere si deve andare ogni 3-4 mesi per far rimettere in pari il taglio e dare una rinfrescata ai capelli, quindi è naturale che, più passa tempo dall’ultima volta in cui la nostra chioma ha visto una spuntatina, più ci saranno doppie punte. Ma finisce qui la parte di responsabilità che non ricade su di noi.

Il resto spetta invece tutto a noi. Come? Usando il phon o la piastra troppo caldi, pettinando i capelli nel modo sbagliato e non usando prodotti giusti che proteggono i capelli e ne preservano la loro salute. Per esempio, quando ci accingiamo a fare lo shampoo, bisogna pettinare i capelli per evitare che i nodi presenti li spezzino e li  indeboliscano. È importante farlo prima dello shampoo perché i capelli bagnati sono più fragili e tendenti a rotture.

Poi, non bisogna stringerli e stressarli con acconciature e pinzette, mollette o elastici, perché si finirebbe per spezzarli. Ugualmente per il phon e la piastra: mai usarli con l’impostazione del calore al massimo. Poi, questa è una chicca che ho visto quando ho cercato i prodotti per le doppie punte consigliati. Elvive Dream Long, ripara i capelli danneggiati e li “nutre”: praticamente un prodotto che “aggiusta” la sfibratura delle doppie punte e ricostruisce la struttura del capello, così anche noi potremo dire: “bye-bye doppie punte, a mai più rivederci”.


Lascia un commento