Come Instagram mi rende una persona migliore

app like

Instagram, comunemente riconosciuto come il Social delle foto, è quello che più di tutti può fare di te una persona migliore.

Credo di poterlo definire senza troppi giri di parole “riflesso immaginario di una me che non esiste”. Volendo, “ma che vorrebbe esistere”.
Un filtro qui, un hashtag lì, una story di qua, una localizzazione di là ed il gioco è fatto: puoi essere chi vuoi! (zan-zan!)

In che modo? Vi starete chiedendo… (se non lo state facendo, fatelo, perché sto per dirvelo)

  • Mi trasforma in un attimo da #comelamerda a #supercool (filtro consigliato per ottenere questo effetto: Amaro).
  • Rende le mie giornate #amazing (anche se non ho fatto niente, se scrivi #amazing è #amazing).
  • Rende la mia casa – l’antro oscuro del vagabondo disordinato – un ambiente #minimalchic altamente instagrammabile (racchiudete il tutto in un 154x154px e spostate sapientemente gli oggetti di vita fuori dal perimetro della foto).
    Se ne volete sapere di più sulla questione #minimalchic (se non volete, dovreste volerlo) vi consiglio questa guida pratica.
  • Fa del mio toast – pane al plutonio del discount, farcito con prosciutto sottovuoto di zoccolo di cammello e formaggio sottomarca di amianto – una perfetta pietanza #foodporn.
  • Trasforma la tuta che ho indossato per pigrizia e scarsa attitudine alla femminilità in una perfetta divisa da #fitnessgirl, anche se il movimento più fitness della giornata è stato salire il gradino del pianerottolo.
  • Mi fa essere un po’ #fashionblogger: il top € 4.99 di H&M e in un attimo #wearingH&M #top #supertop #perpoveri.
  • Mi fa essere un po’ #brandambassador: il regalino dell’Happy Meal e in un attimo #thanks #mcdonalds #beautifulgift #iloveit
  • Mi fa essere un po’ #influencer: la spesa alla Lidl  e #perfect #yogurt #lidl #1euro #comprate
  • Mi trasforma in una persona romantica: un tramonto all’orizzonte e #love #kisskiss #sunset.
  • Mi trasforma in una persona colta: un giornale sul tavolino della sala d’attesa della ginecologa e #culture #love #writing.
  • Mi rende una persona socievole: #followme #followback #follow4follow #pleaseFOLLOWMEEEEEEEE, ma poi quando incontro qualcuno per strada #imnothere #notme #dontseeme #dontknowyou #byebye.

Ma ascoltatemi, #ASCOLTATEMI, ho imparato una cosa fondamentale dalla mia esperienza Instagram: mai far credere di essere ciò che non si è. Non farete altro che illudere voi stessi, ritrovandovi poi con un pugno di sabbia tra le mani e un hashtag #myself sulla fronte che non vi rappresenta.

Io ho sconfitto Instagram.
Io ho accettato la vera ME.

FATELO ANCHE VOI #FOLLOWME #FOLLOWBACK #F4F #L4L #PLEASEFOLLOWME 

 

 

 


Lascia un commento