Come riprendere la dieta dopo le vacanze ed errori da non commettere

Durante le vacanze, si sa, prendere qualche kilo è facile: aperitivi, cene, gelati in spiaggia e chi più ne ha più ne mangi.

Altrettanto facile non è, ahimè, perderli. Questo perché il peso guadagnato durante un momento di spensieratezza e felicità ormai terminato, ha l’unico scopo vitale di ricordarti quanto tu non lo sia più. Insomma, le vacanze vanno via, il peso no. Questo è quanto.

Dov’è che sbagliamo? Partiamo dal principio:

Appena rientrati, i primissimi pensieri che facciamo sono i più carichi d’aspettativa, quelli in cui prometti a te stesso di iniziare con la carica giustaper conquistare il mondo, quelli pieni pieni di buoni propositi. Tra questi, quello di riprendere il controllo della propria alimentazione, mangiare sano, bere almeno due litri d’acqua al giorno, andare in palestra, pregare di farlo davvero.

La preghiera è forse, tra i propositi, quello che può tornare più utile, perché le aspettative di supremazia saranno, in circa 60 secondi, sbaragliate dall’onorevole voglia di non fare assolutamente nulla. Quindi neanche la dieta, bere l’acqua, la palestra, niente di niente.

secondissimi pensieri saranno dunque sostituiti dalla voglia irrefrenabile di togliersi qualche altro sfizio culinario, perché se il rientro è già così pieno di stress, non serve infliggersene altro privandosi di carboidrati e zuccheri semplici.

E tutto sarà così perfettamente giustificabile da ritenere lo sconveniente comportamento non solo idoneo, ma anche avveduto: il cibo è fonte di felicità e, se sei felice, il rientro dalle vacanze sarà un po’ meno infelice.

terzsissimi pensieri sono la chiave della porta verso l’auto-distruzione: ecco che arriva la brillanteconstatazione di avere davanti a sé un intero lungo anno per rimettersi in forma. Che fretta c’è di ricominciare così presto la dieta, se la prossima prova costume è ancora così distante? Così fino a Natale, poi Pasqua, poi Maggio/Giugno/Luglio puoi mangiare solo aria.

Come evitare tutti questi errori? Non pesatevi affatto e fingete che non sia mai successo nulla. Buon rientro!

Articolo scritto da Gingery per Pink Magazine Italia


Lascia un commento